Messa solenne di S. Francesco (canti)





INGRESSO

Lodate il Signore dei cieli, lodate angeli suoi

Lodate voi tutte sue schiere la sua maestà

lodate da tutta la terra, lodate popoli suoi,

lodate giovani e vecchi la sua bontà


Cantate al signore un cantico nuovo

Sia onore al Re sia gloria al Dio che siede sul trono

Risuoni la lode la benedizione al Signor

Che era e che è che sempre sarà alleluia alleluia


Gioiscano nel Creatore esultino i figli di Sion

Danzino facciano festa al loro Dio

Lodino il nome del Padre con timpani inneggino a lui

Cieli e terra si prostrino al Re dei re





GLORIA

Gloria, Gloria a Dio.

Gloria, gloria nell’alto dei cieli.

Pace in terra agli uomini

di buona volontà.

Gloria!



Noi ti lodiamo, ti benediciamo,

ti adoriamo, glorifichiamo te,

ti rendiamo grazie

per la tua immensa gloria.

Signore Dio, gloria!

Re del cielo, gloria!

Dio Padre, Dio onnipotente,

gloria!


Rit.


Signore, Figlio unigenito,

Gesù Cristo,

Signore, Agnello di Dio,

Figlio del Padre.

Tu che togli i peccati del mondo,

abbi pietà di noi;

tu che togli i peccati del mondo,

accogli la nostra supplica;

tu che siedi alla destra del Padre,

abbi pietà di noi.


Rit.


Perché tu solo il Santo, il Signore,

tu solo l’Altissimo, Cristo Gesù

con lo Spirito

Santo nella gloria del Padre.


Rit.





OFFERTORIO

Guardiamo a te che sei

Maestro e Signore

chinato a terra stai,

ci mostri che l’amore

è cingersi il grembiule,

sapersi inginocchiare,

c’insegni che amare è servire.


Fa’ che impariamo,

Signore, da Te,

che il più grande è chi più sa servire,

chi si abbassa e chi si sa piegare,

perché grande è soltanto l’amore.


E ti vediamo poi,

Maestro e Signore,

che lavi i piedi a noi

che siamo tue creature;

e cinto del grembiule,

che è il manto tuo regale,

c’insegni che servire è regnare.


Fa’ che impariamo,

Signore, da Te,

che il più grande è chi più sa servire,

chi si abbassa e chi si sa piegare,

perché grande è soltanto l’amore





COMUNIONE

Benediciamo il Signore

Iddio vivo e vero,

rendiamo a lui gloria e onore:

lode e ogni bene per sempre!


Dove c'è amore e sapienza

non c'è timore e ignoranza;

dove è umiltà e pazienza

non c'è ira né turbamento;

dov'è povertà con letizia

non c'è cupidigia e avarizia.


Dove è quiete e silenzio

non c'è distrazione del mondo!

Dove il Signore è custode

non c'è più il nemico ad entrare;

dov'è discrezione e perdono

non c è sovrappiù e durezza.





COMUNIONE2

Onnipotente, eterno, giusto,

misericordioso Iddio,

concedi a noi miseri di fare, per tua grazia,

ciò che sappiamo che tu vuoi e di volere sempre

e di volere sempre ciò che piace a te.


Affinché interiormente purificati nell'anima,

illuminati ed accesi dal fuoco dello Spirito

possiamo seguire le orme del Figlio tuo,

il Signore nostro Gesù Cristo.


E a te, o Altissimo, giungere con la tua grazia.

Tu che vivi e regni glorioso nella Trinità perfetta

e in semplice unità, Dio onnipotente

per tutti secoli. Amen.





FINALE

Tu sei Santo, Signore Dio,

fai cose grandi meravigliose.

Tu sei il Bene, il sommo Bene,

Tu sei il Signore onnipotente.



Tu sei forte, Tu sei grande,

Tu sei l'Altissimo, Onnipotente.

Tu sei presente, sei,

per sempre Dio presente sei.



Tu sei trino e un solo Dio,

Tu sei il Re del cielo e della terra.

Tu sei bellezza, sei,

per sempre Dio bellezza sei.



Tu sei amore e carità,

Tu sei sapienza ed umiltà.

Tu sei letizia, sei,

per sempre Dio letizia sei.



Tu sei la mia speranza e la mia forza,

Tu sei la mia ricchezza e la mia gioia.

Tu sei la pace, sei,

per sempre Dio la pace sei

99 visualizzazioni

 

© 2020 Frati del Palatino

foto: fra Simone Castaldi