Orario informazioni ufficio matrimoni

 

Chiesa di San Bonaventura al Palatino

sabato dalle ore 9:30 alle ore 12:30

 

tel. 06 6780 331

Cari fidanzati,
con amicizia, siamo innanzi tutto lieti di accogliervi nella chiesa di S.Bonaventura al Palatino, sentendoci partecipi della vostra gioia in vista delle nozze. Allo stesso tempo avvertiamo anche il fremito per la vita matrimoniale: “Io accolgo Te…” Quanta bellezza, ma anche quale sfida nelle semplici parole del Rito del Matrimonio! Sappiamo che la vita di coppia è uno dei nostri desideri più intensi, ma come ogni desiderio, comporta anche una scelta impegnativa che ci provoca con tanti interrogativi. Per questo, al di là del corso di preparazione al matrimonio, ci rendiamo disponibili ad accompagnarvi, condividendo, con chi lo desideri, dei momenti di dialogo, o di preghiera. Intanto vi ricordiamo alcune note pratiche per la preparazione e la celebrazione del matrimonio nella nostra chiesa.

PER LA PRENOTAZIONE

  • È necessario prendere contatto con il proprio parroco, che di solito segue gli sposi nella preparazione e nell’adempimento delle pratiche matrimoniali. La prenotazione è confermata se, entro 15 gg.,presentate l’attestato del vostro parroco (anche via mail) per celebrare il matrimonio fuori parrocchia. Per evitare disguidi, occorre la presenza di persona per stabilire, modificare e annullare la prenotazione.

  • Gli orari delle celebrazioni sono le 10.00; 12.00; 16.00 e 18.00. Se non ci sono altre celebrazioni, circa un mese prima della data di matrimonio, si possono occupare gli orari intermedi. Non si celebrano più di tre matrimoni nello stesso giorno, e, di solito, né la domenica pomeriggio, né ad agosto.

  • Si considerino le dimensioni della nostra chiesa, che dispone dai 70 ai 95 posti a sedere, con aggiunta di sedie.

  • La quota richiesta, 270 € (210 per chi risiede fuori della diocesi di Roma), corrisponde a quanto disposto dal Vicariato di Roma.

  • Questi i documenti da preparare:

    • DOCUMENTI CIVILI: Estratto atto di nascita (rilasciato dal Comune di nascita), Certificato Contestuale;

    • DOCUMENTI RELIGIOSI: Atto di Battesimo (della Parrocchia di Battesimo), Certificato di Cresima (della Parrocchia dove fu conferita), Attestato di frequenza al corso di preparazione al Matrimonio.

  • Espletate le pratiche occorre portare i documenti al Vicariato (P.zza S. Giovanni in Laterano) che rilascerà il nulla osta da consegnare, un mese prima del matrimonio, alla parrocchia di appartenenza della nostra chiesa di S. Bonaventura, cioè S. Maria in Portico in Campitelli (P.zza Campitelli, 9, tel. 06/68803978; Ufficio parr. aperto tutti i giorni escluso giovedì e festivi, 10.00-12.30).

 

PER LA CELEBRAZIONE

  • E' possibile accedere nell'area della Chiesa con le proprie autovetture unicamente comunicando modello e targa degli sposi, invitati, fotografo e fiorista entro dieci giorni prima del matrimonio. In caso di mancata ottemperanza non sarà possibile accedere in alcun modo. La mail con i dati richiesti andrà inviata al Rettore della Chiesa, fr. Sidival Fila.

  • È preferibile che gli sposi abbiano un celebrante proprio. Per gli sposi cui ciò non è possibile, sono disponibili dei frati della comunità, anche per la preparazione immediata al rito, o per un approfondimento del suo significato.

  • Nel mese precedente la celebrazione gli sposi sono convocati per un’incontro, durante il quale è brevemente spiegato il rito nuziale, sono registrati i nominativi dei testimoni, sono scelte le musiche nuziali.

  • L’addobbo floreale non presenti composizioni eccessivamente sfarzose, o estemporanee.

  • Raccomandiamo la puntualità. A causa di un eccessivo ritardo, oltre i 15 minuti, necessariamente la celebrazione sarà più breve. Inoltre, non sarà possibile l’uso del giardino per le fotografie, nel rispetto degli altri matrimoni e dell’orario della nostra fraternità.

  • A causa di esperienze negative, chiediamo agli sposi di invitare i propri cari ad alcune attenzioni: non disturbare la celebrazione con chiacchiere e spostamenti inopportuni; alla fine della celebrazione si eviti il lancio di coriandoli, plastica o materiale.

 

© 2020 Frati del Palatino

foto: fra Simone Castaldi